Comune di Assisi - Info Umbria

Lunedì 18 Dicembre 2017
Bed and Breakfast in Umbria
info Umbria
Comuni italiani

Comune di Assisi PG

Regione: Umbria - Italia

Luoghi da visitare Assisi
Chiese ed altri edifici religiosi Assisi
Musei, Gallerie e Mostre Assisi
Eventi gastronomici e folkloristici Assisi
Centri Benessere, Massaggi e Relax - Wellness Hotel Assisi
Accommodations Assisi
Dove mangiare Assisi
Camping e Aree Attrezzate per Camper Assisi
Affittacamere Assisi
Turismo Rurale Assisi
B&B Assisi
Ostelli Assisi
Residence Assisi
Pizzerie Assisi
Terme Assisi


Partita IVA : 00313820540
C.A.P. : 06081
Codice Istat : 054001
Codice Catastale : A475
Numero Abitanti : 28.379 (01-01-2017 - Istat )
Altitudine s.l.m. : 424 mt.
Superfice Kmq. : 187,19
Denominazione abitanti : assisiani o assisiati

Photo Gallery (3)


Assisi

Provincia di Perugia


Comune di Assisi

Indirizzo municipio - piazza del Comune, 1

Numeri utili:
Telefono - 075 81381
Fax - 075 8138264

Email PEC
comune.assisi@postacert.umbria.it

Coordinate Geografiche / GPS:

Sistema decimale
Latitudine: 43.07112
Longitudine: 12.61485

Sistema sessagesimale
43°04'16.03" N
12°36'53.46" E
• Classificazione sismica aggiornata a marzo 2015. (Fonte: Protezione Civile)
• “Zone climatiche” e “gradi giorno” da: Tabella A allegata al D.P.R. 412/93 aggiornata al 31 ottobre 2009. (Fonte: Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico)

Zona Sismica
2
Zona climatica
E
Gradi giorno
2198
- Sindaco di Assisi e amministrazione comunale
- Ufficio anagrafe - Ufficio Tecnico - Catasto IMU TASI
- Giunta comunale - Dati elezioni amministrative

Comune di Assisi (Provincia di Perugia - Italia)

Assisi è un comune totalmente montano di 28.379 abitanti, situato a 424 metri s.l.m. nella Provincia di Perugia, il suo territorio si estende su una superfice di 187,19 kmq.

Assisi è un comune italiano della provincia di Perugia, in Umbria.
È conosciuta per essere la città in cui nacquero, vissero e morirono san Francesco, patrono d'Italia, e santa Chiara.
Centro religioso, artistico, culturale e storico di importanza mondiale.
È la città di San Francesco, patrono d'Italia, e simbolo universalmente riconosciuto della pace nel mondo.

Posta sul fianco assolato di un colle, nelle pendici occidentali del monte Subasio, Assisi fu prima insediamento umbro e poi municipio romano al tempo della guerra sociale (90 a.C.
La città antica era racchiusa entro una cinta muraria lunga circa 2500 m, della quale si conservano ampi tratti, e una porta monumentale delle cinque originarie.
L'abitato era disposto su una serie di grandi terrazze sorrette da poderosi muri di sostegno, che donavano alla città un caratteristico aspetto a gradoni, mantenuto anche in età medievale.
Il muro antico diventò largamente insufficiente nel XIII secolo, e nel 1260 ebbe un primo ampliamento per proteggere le chiese e i conventi di San Francesco e di Santa Chiara, innalzati sulle opposte pendici del colle.
Lo sviluppo di borghi suburbani per soddisfare una notevole crescita demografica sfociò nel 1295 nella fondazione di una nuova cerchia, lunga 4619 m, sulla quale si aprivano 8 porte.
Nel 1316 il Comune provvedeva ad acquistare e dividere in lotti edificabili i terreni vuoti entro le mura, ma pochi anni dopo, nel 1322, Assisi fu vinta in battaglia dalla rivale Perugia, che fece abbattere le porte urbiche.
L'espansione urbanistica subì inoltre un brusco arresto per la notevole diminuzione della popolazione seguita alla Peste Nera del 1348.
Nel 1354 la città fu annessa nei domini dello Stato della Chiesa dal cardinal legato Egidio Albornoz, che ne fece ricostruire le porte apponendovi il proprio stemma e quello del pontefice Urbano V.

La città si offre sin dal primo sguardo in tutta la sua ricchezza e il suo fascino.

Da vedere:

  • Delle due Basiliche, Inferiore e Superiore (XIII sec.).
    La Basilica Inferiore, monumentale cripta destinata ai pellegrini e alla venerazione alle reliquie di San Francesco, è in stile romanico lombardo con un'unica navata e un ampio transetto.
    Sopra questo primo importante edificio sacro, ne venne realizzato uno nuovo in stile gotico:
    La Basilica Superiore destinata alle riunioni ufficiali e in grado di ospitare, sul trono a Lui riservato, anche il Papa.
    Le due Basiliche sono collegate tramite una scala che si trova nel transetto di sinistra.
    La Basilica Superiore è affrescata con cicli pittorici di Cimabue e di Giotto.
    A seguito del disastroso terremoto del 1997 è stata compiuta una colossale opera di recupero e di restauro.
  • Chiesa di Santa Maria Maggiore, già esistente all'epoca di San Francesco e fino al 1035 Duomo di Assisi.
  • Basilica di Santa Chiara terminata nel 1260 quando fu trasferito da San Damiano il corpo della Santa.
  • Chiesa Nuova, eretta nel 1615 sul luogo dove si pensava fosse la casa paterna di San Francesco.
  • Duomo di San Ruffino, che sorge nella piazza omonima, costruito su un'antica terrazza romana e progettato in stile romanico umbro nel 1135 dall'architetto Giovanni da Gubbio.
  • Parco del Monte Subasio che comprende interamente l'area del monte e la città di Assisi.
    Ricco di memorie francescane, di romitori, di rifugi in cui i confratelli del Poverello di Assisi si rifugiavano in preghiera (Eremo delle Carceri), è considerato il Parco di San Francesco.
  • La piazza del Comune: è la piazza 'laica' di Assisi.
    Qui è possibile vedere il Palazzo del Capitano del Popolo (XIII sec.), il Palazzo dei Priori (costruito tra 1275 e il 1493, ora sede del Municipio), la duecentesca torre del Popolo e il fronte del Tempio di Minerva (di costruzione risalente alla fine della Repubblica Romana) e trasformato nel 1539 nella Chiesa di Santa Maria sopra Minerva.

Frazione Santa Maria degli Angeli:
Piccolo centro industriale limitrofo ad Assisi, meta di pellegrinaggio perché sede della Porziuncola, piccola cappella dove San Francesco fondò nel 1209 l'Ordine Francescano.
In questa località, dove il Santo soggiornò a più riprese e si spense nell'ottobre del 1226, i fedeli si recano per ottenere l'indulgenza (il perdono).

- Basilica Santa Maria degli Angeli.
Imponente costruzione rinascimentale, che protegge e ingloba l'antica cappella campestre della Porziuncola.
Progettata dall'architetto perugino Galeazzo Alessi nel 1569, ospita anche la Cappella del Transito, l'antica cella dell'infermeria dove morì San Francesco; nonché un'ampia raccolta di pittura umbra del Cinquecento e Seicento, e il 'roseto', piccolo terreno piantato a rosai senza spine legato a una leggenda della vita del Santo.

Assisi è facilmente raggiungibile:

  • dalla rete autostradale (da Bologna A14 e A1, da Firenze e Roma A1, da Bari A14)
  • dagli aeroporti internazionali di Perugia (12 km), Roma (collegamento Perugia-Roma in connessione con i voli internazionali. 3 voli al giorno 7 giorni su 7 )
  • dalla rete ferroviaria (stazione Assisi, alta velocità Foligno a 12 km)


Il testo in italiano è tratto da:
- Umbria Itinerari (Agenzia Regionale di Promozione Turistica)
- Assisi al tempo di Frate Francesco

da visitare:
frazioni e località del Comune di Assisi

Capodacqua
Costa di Trex
Porziano
Rivotorto
Santa Maria degli Angeli

... altre località

Armenzano, Capodacqua, Castelnuovo, Costa di Trex, Colle delle Forche, Mora, Palazzo, Paradiso, Passaggio d'Assisi, Petrignano, Pieve San Nicolò, Porziano, Rivotorto, Rocca San Angelo, San Gregorio, Santa Maria degli Angeli, Santa Maria Lignano, San Vitale, Sterpeto, Torchiagina, Tordandrea, Tordibetto, Viole


Il Comune di Assisi fa parte di:

Comunità Montana Monte Subasio
Parco del Monte Subasio
Associazione delle Città d'Arte e Cultura

come arrivare:
Porti / Aeroporti più vicini

Aeroporto di Perugia

Aggiorna descrizione Assisi
Aggiorna foto Assisi

Vuoi contribuire al completamento di questa pagina dedicata alla città di Assisi?
Inviaci una tua descrizione del luogo, dei suoi monumenti, delle sue chiese, i tuoi commenti di viaggio o le tue fotografie relative a Assisi (PG) o altra località e città dell'Umbria.


per il tuo soggiorno a Assisi

alcune opzioni



CAMPEGGI E VILLAGGI TURISTICI



BAGNI E CURE TERMALI