Visitare Amalfi - Info Campania

Sabato 25 Marzo 2017
Amalfi Campania amministrazione hotel notizie abitanti ristorante codice catastale A251 Provincia di Salerno agriturismo concorsi pubblici luoghi da visitare albergo ufficio tecnico codice comune elezioni comunali Amalfi cosa vedere anagrafe codice ISTAT 065006 ufficio tributi
info Campania
Comuni italiani


Comune di Amalfi SA

Costiera Amalfitana - Regione: Campania - Italia

Luoghi da visitare Amalfi
Chiese ed altri edifici religiosi Amalfi
Musei, Gallerie e Mostre Amalfi
Eventi gastronomici e folkloristici Amalfi
Centri Benessere, Massaggi e Relax - Wellness Hotel Amalfi
Accommodations Amalfi
Dove mangiare Amalfi
Camping e Aree Attrezzate per Camper Amalfi
Affittacamere Amalfi
Turismo Rurale Amalfi
B&B Amalfi
Ostelli Amalfi
Residence Amalfi
Pizzerie Amalfi
Terme Amalfi


Codice Fiscale: 00472320654
C.A.P.: 84011
Codice Istat: 065006
Codice Catastale: A251
Numero Abitanti: 5.125
Altitudine s.l.m.: 6 mt.
Superfice Kmq.: 5,70
Denominazione abitanti: amalfitani



Amalfi

Costiera Amalfitana


Uffici comunali / Municipio

Indirizzo: Piazza Municipio, 5
Telefono: 089 8736211
Fax: 089 871646

Comune di Amalfi

Sito istituzionale- Sindaco di Amalfi e amministrazione comunale
- Ufficio anagrafe - Ufficio Tecnico - Catasto IMU TASI
- Giunta comunale - Dati elezioni amministrative


Comune di Amalfi (Provincia di Salerno, Regione Campania)

Amalfi è un comune litoraneo totalmente montano di 5.125 abitanti, situato a 6 metri s.l.m. nella Provincia di Salerno, il suo territorio si estende su una superfice di 5,70 kmq.

Il centro principale e l'anima storica della “Costiera” è Amalfi.
Nell'azzurra serenità del cielo e del mare, Amalfi, guardata dal porto, sembra racchiusa nel cavo di una mano.
In alto lo scenario dei monti, articolato come un fondale, punteggiato da case; in basso, una trama pittoresca di vicoli e scale, fino alla grande piazza dove dall'alto della famosa scalinata il Duomo domina maestoso.
Una scenografia unica, dove le memorie storiche s'intrecciano a bellezze naturali indimenticabili.

Sospesi tra le falde dei Monti Lattari e il mare, i pittoreschi vicoli di Amalfi ospitano oggi un gran numero di turisti, ma un tempo hanno vissuto i fasti della potente “Repubblica Marinara” che ebbe il suo momento di massimo splendore tra il X e il XII secolo, e che riusciva a tenere a bada Longobardi e Saraceni.
Ricca e popolata, Amalfi intratteneva traffici attivissimi con l'Oriente.
In ricordo dell'antica potenza, ogni quattro anni in giugno Amalfi ospita la “Regata Storica delle Antiche Repubbliche Marinare”.

L'abitato di Amalfi, aggrappato al declivio della “Costiera”, è caratterizzato dal celebre Duomo (IX secolo).
La sua posizione scenografica, alla sommità di una ripida scalinata che si apre tra le case raccolte attorno a una piccola piazza, conferisce una nota particolare al centro storico di Amalfi.

Colpisce l'imponente facciata policroma della chiesa, illuminata da smalti e mosaici e dal timpano dorato.
Tracce del Medioevo si ritrovano nell'elegante “Chiostro del Paradiso” con le sue linee arabeggianti.
Dal chiostro si accede alla “Cappella del Crocifisso”, nella quale è stato allestito il “Museo Diocesano”.

Nella Cappella è l'ingresso alla Cripta risalente al '200.
Il complesso architettonico è uno dei principali esempi del romanico amalfitano.

Un'esplorazione di Amalfi che voglia andare al di là dei luoghi più noti dovrà includere gli “Antichi Arsenali”, dove venivano costruite le famose galee con oltre cento remi, destinate ai carichi di merci dai mercati orientali.

A Palazzo Morelli, sede del Comune e del “Museo Civico”, è conservata la “Tabula Amalphitana”, il primo codice di diritto della navigazione fissato ai tempi della Repubblica e valido in tutto il Mediterraneo.

Qui si possono ammirare anche i famosi cartoni di Domenico Morelli, pittore tra i più celebri nell'800, dai quali furono ricavati i mosaici che ornano il Duomo.

Amalfi è famosa anche come patria della lavorazione della carta a mano.
Le prime cartiere sorsero lungo la “Valle dei Mulini”, dove si trova il “Museo della Carta”.

Questa zona, attraversata dal torrente Canneto, e la vicina “Valle delle Ferriere”, un ambiente naturale incantevole, costituiscono una “Riserva Naturale Biogenetica”.

La salita da Amalfi è impegnativa ma affascinante.
Si scoprono i resti dei mulini che portavano l'acqua alle vecchie cartiere, e una natura che nasconde incanti segreti: sorgenti e cascatelle, scorci sul mare che s'intravedono nella rigogliosa macchia mediterranea.

» Photo by: Sudodana2048


Aggiorna descrizione Amalfi
Aggiorna foto Amalfi

Vuoi contribuire al completamento di questa pagina dedicata alla cittadina di Amalfi?
Inviaci una tua descrizione del luogo, dei suoi monumenti, delle sue chiese, i tuoi commenti di viaggio o le tue fotografie relative a Amalfi (Salerno) o altra località e città della Campania.


per il tuo soggiorno a Amalfi

Arte, cultura, tradizioni, ... alcune opzioni


Coordinate geografiche di Amalfi (Campania)

Latitudine: 40.63385 - Longitudine: 14.60273 | Coordinate GPS: 40°38'1.86" N - 14°36'9.83" E


Porti / Aeroporti:



Giro turistico nei dintorni



Il Comune di Amalfi fa parte di:

Comunità Montana Zona Penisola Amalfitana


da visitare:
frazioni e località del Comune di Amalfi

Lone, Pàstena, Pogerola, Tovere, Véttica Minore


Amalfi, i Comuni confinanti

Campania - le Province

Province in cui è attualmente suddiviso il territorio.