Visita Acquaviva Platani - Info Sicilia

Sabato 24 Giugno 2017
Acquaviva Platani (CL) visitare Sicilia guida turistica Codice comune Acquaviva Platani Info turismo sistemazione in Hotel ristorante dove mangiare Provincia di Caltanissetta feste e sagre Sicilia visitare Acquaviva Platani TASI 2017 Acquaviva Platani Aliquota IMU 2017 Agriturismo case affitto Acquaviva Platani Albergo ufficio tecnico cosa fare / cosa vedere monumenti Acquaviva Platani PEC Anagrafe alloggio in Bed and Breakfast codice ISTAT 085001 ufficio tributi
info Sicilia
Comuni italiani


Comune di Acquaviva Platani CL

Regione: Sicilia - Italia

Luoghi da visitare Acquaviva Platani
Chiese ed altri edifici religiosi Acquaviva Platani
Musei, Gallerie e Mostre Acquaviva Platani
Eventi gastronomici e folkloristici Acquaviva Platani
Centri Benessere, Massaggi e Relax - Wellness Hotel Acquaviva Platani
Accommodations Acquaviva Platani
Dove mangiare Acquaviva Platani
Camping e Aree Attrezzate per Camper Acquaviva Platani
Affittacamere Acquaviva Platani
Turismo Rurale Acquaviva Platani
B&B Acquaviva Platani
Ostelli Acquaviva Platani
Residence Acquaviva Platani
Pizzerie Acquaviva Platani
Terme Acquaviva Platani


Partita IVA: 81000730853
C.A.P.: 93010
Codice Istat: 085001
Codice Catastale: A049
Numero Abitanti: 936
Altitudine s.l.m.: 558 mt.
Superfice Kmq.: 14,63
Denominazione abitanti: acquavivesi



: Verifica e prenota subito! - i servizi, la disponibilità e le migliori offerte.

Acquaviva Platani

Provincia di Caltanissetta


Uffici comunali / Municipio

Indirizzo: Piazza Municipio
Telefono: 0934 953053
Fax: 0934 953490

Comune di Acquaviva Platani

Sito istituzionale- Sindaco di Acquaviva Platani e amministrazione comunale
- Ufficio anagrafe - Ufficio Tecnico - Catasto IMU TASI
- Giunta comunale - Dati elezioni amministrative

Comune di Acquaviva Platani (Provincia di Caltanissetta - Italia)

Acquaviva Platani è un comune di 936 abitanti, situato a 558 metri s.l.m. nella Provincia di Caltanissetta, il suo territorio si estende su una superfice di 14,63 kmq.

Sorge a circa 100 km a sud-est di Palermo e a circa 65 km da Caltanissetta. Confina con i comuni di Cammarata, Casteltermini, Mussomeli e Sutera.

Il suo territorio, situato lungo la via di penetrazione sud-nord, lungo le vallate del Platani, e quindi del Torto-San Leonardo, è stato abitato fin dal neolitico.
Alcune tombe a rannicchiamento sono state rinvenute in contrada "Vignazze", ed alcuni ripari sottoroccia presso le creste sovrastanti il paese: " A giglia".
Sepolture a grotticella, del tipo rinvenuto nella vicina Milena, sono in contrada "Solfara" , "Cubuluni" e "Corvo".
In contrada Santa Margherita è una sepoltura a tholos con apertura rettangolare ed incasso predisposto per incastrare la pietra ribaltabile e chiudere così la tomba.
Avanzi di un antico edificio romano, probabilmente una "massa" (pavimento a mosaico e la mura laterizie) furono rinvenuti nel 1877.
Durante la dominazione araba fu costruito un casale chiamato "Miknas".
Traslitterato, questo toponimo divenne in epoca medievale "Feudo Michinese".
La presenza musulmana ad Acquaviva è provata anche da alcune tombe rinvenute nelle contrade "Santa Margherita" e "Vignazze".

I nobili De Loharia e i Castelli, di nobiltà messinese, ressero le sorti del feudo, dal 1425, quindi poi la signoria su questo territorio passò alla famiglia Spadafora imparentata già con i Castelli.
Il paese fu fondato nel 1635 dal principe Francesco Spadafora nell'area del Feudo Michinese e in origine si chiamò "Aqua Vivam".
Alla morte del principe nel 1677 il feudo fu venduto all'asta e acquistato dalla baronessa Francesca Abarca e Cordua. Nel 1687, alla sua morte, l'eredità passò in parte al nipote Michele Oliveri che di fatto "acquistò" da Carlo II di Spagna il prestigioso titolo di duca di Acqua Viva e la trasmissibilità ai suoi eredi del titolo stesso, ultimo dei quali fu Pietro Oliveri e Migliaccio.
Con l'abolizione della feudalità in Sicilia nel 1812, e con i nuovi ordinamenti amministrativi del 1816-1817 Acqua Viva divenne comune autonomo.
Il comune continuò a chiamarsi di fatto Acquaviva fino al 1862 Dopo quell'anno fu aggiunto il nome Platani per distinguerlo dagli altri comuni italiani che si chiamavano nello stesso modo.
Il Platani è infatti il fiume anticamente chiamato Alico (Halykòs = salato, visti i numerosi banchi di salgemma presenti nel suo medio corso), che scorre giù nella vallata, nel pressi del paese.


Il testo in italiano è tratto da:
- Wikipedia, l'enciclopedia libera


Aggiorna descrizione Acquaviva Platani
Aggiorna foto Acquaviva Platani

Vuoi contribuire al completamento di questa pagina dedicata alla località di Acquaviva Platani?
Inviaci una tua descrizione del luogo, dei suoi monumenti, delle sue chiese, i tuoi commenti di viaggio o le tue fotografie relative a Acquaviva Platani (CL) o altra località e città della Sicilia.


per il tuo soggiorno a Acquaviva Platani

Arte, cultura, tradizioni, ... alcune opzioni


Coordinate geografiche di Acquaviva Platani (Sicilia)

Latitudine: 37.57163 - Longitudine: 13.70187 | Coordinate GPS: 37°34'17.87" N - 13°42'6.73" E


Giro turistico nei dintorni


Acquaviva Platani, i Comuni confinanti

Comuni con nome simile

Sicilia - le Province

Province in cui è attualmente suddiviso il territorio.