Olio extravergine di oliva Irpinia Colline dell'Ufita DOP

Domenica 25 Giugno 2017
DOP IGP STG Olio extravergine di oliva Irpinia Colline dell'Ufita DOP Prodotti agricoli e alimentari di qualità Prodotti Tipici Italia Prodotti tipici italiani DOP Denominazione di Origine Protetta IGP Indicazione Geografica Protetta STG Specialità Tradizionale Garantita Italia Prodotti alimentari tipici prodotti agroalimentari
info Italia

Prodotti Tipici Italiani

Prodotti Tipici
Comuni italiani


Olio extravergine di oliva Irpinia Colline dell'Ufita DOP

Prodotto Tipico Italiano

“OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA IRPINIA COLLINE DELL'UFITA DOP”

Denominazione di Origine Protetta
(DOP) IRPINIA COLLINE DELL'UFITA
G.U. n. 246 del 21.10.05


Area di produzione
La verde Irpinia è una terra ricca di prodotti agricoli di pregio.
La punta di diamante è rappresentata, senza dubbio, dai vini irpini, ormai stabilmente collocati ai vertici della produzione enologica internazionale.
Questo mix - ambiente, varietà, capacità imprenditoriale, tradizione – è anche alla base dei numerosi successi ed apprezzamenti che gli oli irpini stanno conseguendo in questi ultimi anni.
L'Ufita e l'Irpinia Centrale rappresentano il cuore dell'olivicoltura provinciale, la cui storia ed evoluzione coincidono con quella della varietà che è assurta a simbolo dello sviluppo dell'olivicoltura di qualità: la Revece.
L'olivo si diffuse in questa zona in modo significativo in era angioina, per poi consolidarsi in quella aragonese.
Nella sola "Città di Ariano", nel 1794, erano presenti "dodici molini da macinar olive, chiamati volgarmente tappeti, a quali sono addetti i cavalli per farli girare", che diventano, dopo qualche decina di anni, 29.
L'area di produzione comprende 38 comuni dell'Arianese, dell'Ufita e della Media Valle del Calore.
L'olivicoltura della zona interessa una superficie di 3.500 ettari, cui corrispondono circa 860.000 piante, distribuite in 9.200 aziende; la produzione di olio risulta pari a 91.000 quintali.


Le varietà
L'olio extravergine Irpinia Colline dell'Ufita si ottiene solo da varietà autoctone e tradizionali per la zona.
Dovrà, infatti, derivare per non meno del 60 % dalla varietà Ravece; per la restante parte possono concorrere altre varietà locali, prime tra tutte l'Ogliarola, in misura non superiore al 40%, e possono inoltre concorrere, in misura non superiore al 10% le seguenti varietà locali: Marinese, Olivella, Olivona, Ruveia e Vigna della Corte.
Estremamente ridotto (non più del 10 %) è lo spazio per le varietà "straniere" quali il Leccino o il Frantoio.


Caratteristiche al consumo
L'olio extravergine di oliva Irpinia – Colline dell'Ufita è di colore verde, se giovane, fino al giallo paglierino, di varia intensità.
All'olfatto si rivela fruttato (non meno di 2,5 punti) con piacevoli note erbacee e netti sentori di pomodoro, percepibili distintamente anche al gusto; all'assaggio è armonico, con gradevoli e, talora, intense sensazioni di amaro e piccante.




Aggiorna descrizione Olio extravergine di oliva Irpinia Colline dell’Ufita DOP
Aggiorna foto Olio extravergine di oliva Irpinia Colline dell’Ufita DOP

Conosci questo prodotto?
Contribuisci anche tu al completamento di questa pagina!
Per pubblicare i dati aggiornati, la descrizione e le immagini di “Olio extravergine di oliva Irpinia Colline dell'Ufita DOP”, utilizza l'apposita procedura gratuita che abbiamo creato a questo scopo.


»» Olio di oliva / Oli e grassi

Altro in questa Categoria:



Prodotti tipici italiani

Selezionare una categoria per ottenere una lista limitata a Prodotti tipici corrispondenti.