Milano - Lombardia

Lunedì 18 Giugno 2018
Guida Turistica Lombardia
info Lombardia

Milano

Regione: Lombardia - Italia


Comuni italiani
Partita IVA : 01199250158
C.A.P. : 20100
Codice Istat : 015146
Codice Catastale : F205
Numero Abitanti : 1.351.562 (01-01-2017 - Istat )
Altitudine s.l.m. : 122 mt.
Superfice Kmq. : 182,10
Denominazione abitanti : milanesi





MILANO
Nome in lingua locale: Milàn in dialetto milanese

Uffici comunali / Municipio:
- Sindaco di Milano e amministrazione comunale
- Ufficio anagrafe - Ufficio Tecnico - Catasto IMU TASI
- Giunta comunale - Dati elezioni amministrative

Indirizzo municipio
Piazza della Scala, 2

Numeri utili
+39 02 88451
+39 02 88450418

Email PEC: protocollo@postacert.comune.milano.it
Sito istituzionale - http://www.comune.milano.it

Mappa Milano
Mappa / Come arrivare:
GPS/Coordinate geografiche di Milano
45°27'55.48" N
09°11'10.94" E



Classificazione sismica e climatica
• Classificazione sismica aggiornata a marzo 2015. (Fonte: Protezione Civile)
• “Zone climatiche” e “gradi giorno” da: Tabella A allegata al D.P.R. 412/93 aggiornata al 31 ottobre 2009. (Fonte: Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico)

Zona Sismica
3
Zona climatica
E
Gradi giorno
2404
Milano: info IMU - TASI - TARI 2018


Comune di Milano (Lombardia - Italia)

Milano è un comune di 1.351.562 abitanti, situato a 122 metri s.l.m. nella nell'omonima provincia, il suo territorio si estende su una superfice di 182,10 kmq.

Milano è una città italiana capoluogo della regione Lombardia, dell'omonima città metropolitana, e centro di una delle più popolose aree metropolitane d'Europa.

Fondata da una tribù celtica appartenente alla cultura di Golasecca all'inizio del VI secolo a.C., fu conquistata dai Romani nel 222 a.C. che ne tramandarono il nome con la forma Mediolanum, oltre a ricordare il nome del fondatore, Belloveso.
Con il passare dei secoli accrebbe la sua importanza sino a divenire capitale dell'Impero romano d'Occidente, nel cui periodo fu promulgato il celebre “editto di Milano”, che concesse a tutti i cittadini, quindi anche ai cristiani, la libertà di onorare le proprie divinità.

In prima linea nella lotta contro l'Imperatore in età comunale, divenne prima signoria per essere innalzata a dignità ducale alla fine del XIV secolo, rimanendo al centro della vita politica e culturale dell'Italia rinascimentale.
All'inizio del XVI secolo perse l'indipendenza a favore dell'Impero Spagnolo, per passare, quasi due secoli dopo, sotto la corona austriaca: grazie alle politiche asburgiche, Milano divenne uno dei principali centri dell'illuminismo italiano.
Capitale del Regno d'Italia napoleonico, dopo la restaurazione fu tra i più attivi centri del risorgimento fino al suo ingresso nel Regno d'Italia.

Principale centro economico e finanziario della penisola, Milano ne guidò lo sviluppo industriale, costituendo con Torino e Genova il “Triangolo industriale”, in particolar modo durante gli anni del boom economico quando lo sviluppo industriale e urbanistico coinvolse anche le città limitrofe, creando la vasta area metropolitana milanese.
In ambito culturale, Milano è il principale centro italiano dell'editoria ed è ai vertici del circuito musicale mondiale grazie alla stagione lirica del “Teatro alla Scala” e alla sua lunga tradizione operistica.
Milano è inoltre tra i principali poli fieristici europei e del design industriale ed è considerata una delle quattro capitali mondiali della moda.

Monumenti e luoghi d'interesse
Gran parte del patrimonio artistico-architettonico di Milano si trova nel centro storico, che deve il suo aspetto attuale a numerosi rimaneggiamenti urbanistici effettuati tra l'unità d'Italia e il primo dopoguerra.

Il monumento simbolo della città è la cattedrale di Santa Maria Nascente, più conosciuta con il nome di Duomo di Milano, situata nell'omonima piazza, centro della vita economica e culturale cittadina.
A breve distanza si trova il settecentesco Teatro alla Scala, uno dei teatri lirici più famosi al mondo.
A collegare Piazza della Scala e Piazza del Duomo è la galleria Vittorio Emanuele II, un passaggio coperto con strutture di ferro e vetro a vista in stile eclettico.

Altro monumento simbolo di Milano è il Castello Sforzesco, originariamente concepito come struttura esclusivamente militare, fu poi ridisegnato come elegante corte per i signori della città.
Poco lontano si trovano la basilica di Sant'Ambrogio, considerata la seconda chiesa più importante della città, e il complesso ospitante la chiesa di Santa Maria delle Grazie e il “Cenacolo” di Leonardo Da Vinci, dichiarato patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.
Altro sito di notevole interesse artistico è il Cimitero monumentale, che ospita le tombe dei cittadini milanesi più illustri; di più moderna realizzazione si possono trovare la Stazione Centrale, costruita in uno stile che unisce la maestosità delle strutture fasciste a decorazioni in stile liberty, e lo stadio Giuseppe Meazza, chiamato “La Scala del calcio”.

La città inoltre è ricca di musei e gallerie d'arte; il più famoso è certamente la pinacoteca di Brera che assieme al museo Poldi Pezzoli e alla pinacoteca Ambrosiana costituisce la rete delle più famose gallerie d'arte milanesi.
Un altro notevole circuito di musei è formato dalle “case museo milanesi”.
La Triennale di Milano, sede di esposizioni di arte moderna, forma con il “PAC” le sedi espositive per l'arte moderna a Milano.
A questi vanno aggiunti i musei a carattere scientifico, il Planetario di Milano e lo Osservatorio astronomico di Brera, nonché le decine di musei minori, come i musei del Castello Sforzesco.

Architetture religiose
Milano è ricca di antiche chiese di grande importanza, tra le quali la più celebre è certamente il Duomo, cattedrale gotica divenuta nel mondo simbolo della città.
Il capoluogo lombardo ospita però molti altri edifici religiosi di grande valore storico e artistico e tra questi in particolare sono da ricordare le quattro basiliche paleocristiane:
- Sant'Ambrogio, considerata da sempre il massimo esempio dell'architettura romanica lombarda, è certamente uno dei più antichi monumenti dell'arte cristiana.
- la Basilica di San Lorenzo, edificio a pianta centrale bizantino conosciuto anche per la vicinanza con le famose colonne.
- San Nazaro e San Simpliciano, legate come le precedenti alla figura del vescovo Ambrogio.

Il centro storico milanese ospita inoltre la chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore, contenente un celebre ciclo di affreschi di autori quali Bernardino Luini e Simone Peterzano tale da essere definita “la cappella sistina lombarda”, la chiesa di Sant'Antonio Abate, riedificata alla fine del XVI secolo secondo i canoni della controriforma e sede di opere di Giulio Cesare Procaccini e del Cerano; la barocca chiesa di Sant'Alessandro si affaccia invece su una delle piazze meglio conservate della Milano precedente agli interventi ricostruttivi postbellici.

La chiesa di San Giuseppe, a poca distanza dal Teatro alla Scala, è considerata il primo edificio genuinamente barocco della città, mentre Santa Maria presso San Satiro rimane celebre per il finto coro progettato da Bramante tramite la tecnica del “trompe-l'œil”; sono da ricordare la Chiesa di San Marco e la Basilica di Sant'Eustorgio, che ospita la cappella Portinari, considerata uno dei capolavori del Rinascimento lombardo.
Celebre in tutto il mondo è la chiesa di Santa Maria delle Grazie, inclusa con il “Cenacolo Vinciano” nell'elenco dei patrimoni dell'umanità redatto dall'UNESCO.

Esternamente all'area urbana sorgono due importanti complessi monastici: la Certosa di Garegnano con i suoi importanti affreschi opera di Simone Peterzano e la Abbazia di Chiaravalle, uno dei primi esempi di gotico in Italia.
Di grande rilevanza artistica è inoltre il Cimitero monumentale con il proprio famedio, ricchissimo di sculture funerarie di varie epoche e stili.

Architetture civili
Il centro di Milano è ricco di palazzi, costruiti soprattutto nei secoli XVII e XVIII come dimore private delle maggiori famiglie della città; gli stili architettonici rappresentati nel centro cittadino sono moltissimi, dal neogotico, barocco ed eclettico sino al liberty e al razionalismo del dopoguerra.
La storia degli edifici civili milanesi si estende però fino ai giorni nostri, comprendendo le numerose architetture moderne caratterizzanti le zone di più innovativa concezione del territorio cittadino.

Milano non ha mai avuto un centro di potere civile adeguato alla propria importanza: tale fatto è dovuto principalmente alla mancanza di una corte all'interno della città a partire dal XVI secolo, quando venne perduta l'indipendenza.
Fra i palazzi pubblici, infatti, vanno ricordati solo il medievale Palazzo della Ragione (inserito nel complesso di piazza Mercanti) e il successivo Palazzo Reale, per secoli sede rappresentativa del governo della città; dopo la costruzione del Castello Sforzesco, evidentemente catalogato tra le architetture militari, Milano non diede più alla luce un edificio di concezione pubblica sino al 2010, quando fu inaugurato Palazzo Lombardia.
Maggiore importanza avevano le dimore private, fra le quali vanno ricordati Palazzo Marino (ora sede dell'Amministrazione Comunale), Palazzo Litta, Palazzo Belgioioso.
Interi quartieri, come quello intorno a via Monte Napoleone o a Corso Venezia, sono composti di palazzi nobiliari in stile neoclassico.

Architetture militari
Le mura di Milano si sono evolute negli anni con la città: dal primo nucleo romano, si passa alla cinta medievale, per finire con l'ultima cinta più esterna, più conosciuta come “mura spagnole”.
Delle mura romane rimangono solo delle rovine; delle mura medievali rimangono dei rarissimi tratti scoperti che sopravvissero alla conversione delle mura in abitazioni una volta costruite le mura spagnole, all'epoca della loro costruzione le più estese d'Europa, abbattute per gran parte fra la fine dell'Ottocento e i primi decenni del Novecento per ragioni viabilistiche.

Oltre ad alcuni tratti delle antiche mura spagnole lunghi in totale circa un chilometro, restano a ricordare le cinte murarie alcune delle porte urbiche sulla cinta medievale, come Porta Nuova e Porta Ticinese, mentre sulla cinta esterna le porte sono state quasi tutte conservate: dalla manierista Porta Romana, le rimanenti risalgono alla sistemazione austriaca dei bastioni in stile neoclassico.

L'architettura militare più imponente è il Castello Sforzesco, architettura militare convertita nel rinascimento a elegante corte dei duchi di Milano: la fortezza era comunque tra le maggiori dell'epoca, tanto che il castello non fu mai espugnato in battaglia, bensì ogni volta grazie al tradimento del castellano.
Usato esclusivamente come caserma militare dai governi stranieri, fu restaurato e trasformato a fine Ottocento in un grande complesso museale, e ornato dai giardini dell'omonima piazza e dal Parco Sempione.

Aree naturali
Tre sono i parchi urbani storici della città: i Giardini pubblici (oggi dedicati a Indro Montanelli), il Parco Sempione e il Parco Ravizza.
Fino agli anni trenta del XX secolo il centro storico era ricco di giardini privati, oggi molto ridotti e sostituiti da lottizzazioni residenziali.
Altri parchi urbani di medie dimensioni, di realizzazione più recente, sono il Parco delle Basiliche, il Parco Don Giussani, il Parco Vittorio Formentano.

Parchi di estensione maggiore si trovano fuori dall'area edificata: il Parco Lambro, il Parco Forlanini, il Parco delle Cave, il “Boscoincittà” e il Parco di Trenno.
Per la sua particolarità, si segnala il “Monte Stella”, ricavato dalle macerie degli edifici bombardati nella seconda guerra mondiale.
Nella zona nord del territorio comunale è posto il Parco Nord, a carattere sovracomunale.
Un'ampia parte del territorio, a est, sud e ovest, è invece compresa nel Parco agricolo Sud Milano, una vasta area a carattere naturalistico e agricolo che circonda la città dai tre lati.

A est della città, presso Aeroporto di Linate, nel territorio dei comuni di Segrate e Peschiera Borromeo, si trova Idroscalo, un vasto bacino artificiale scavato nel 1928-1930 per l'ammaraggio e il decollo degli idrovolanti, e riconvertito già nel 1934 ad area per gare e attività sportive e uso balneare pubblico.
Molto frequentato nei mesi estivi, Idroscalo è un po' "il mare dei milanesi".
Nell'arco dell'anno l'area viene ancora utilizzata per manifestazioni sportive nautiche, come canottaggio, motonautica o sci d'acqua.

Turismo
Nelle classifiche delle città più visitate del mondo nel 2016 Milano si conferma ai primi posti.
Secondo una lista per numero di visitatori, turisti e lavoratori, Milano si attesta a 7,7 milioni di presenze, come 15ª città più visitata, 7ª d'Europa e 2ª d'Italia, subito dopo Roma.
Secondo una classifica che si basa sugli “international tourist arrivals”, Milano alla posizione 24 segue Roma alla 14.
La sua attrattiva è data dal suo essere un importante centro economico, dell'editoria, della ricerca, della moda e del design e dal suo patrimonio artistico che si mescola alla modernità: monumenti, chiese, palazzi storici, grattacieli, shopping, moda ed eventi di vario genere contribuiscono alla vocazione internazionale della metropoli.
Milano è inoltre posizionata a circa 50 km dai grandi laghi (Lago di Como, Lago Maggiore, Lugano), la cui bellezza paesaggistica gode di rinomanza mondiale.
Storicamente, i grandi nomi della musica e della letteratura romantica italiana (tra cui Rossini, Bellini, Parini, Manzoni, Verdi, ecc.) erano soliti soggiornare sui laghi durante la loro permanenza a Milano, spesso ospiti nelle ville dei nobili milanesi, contribuendo così allo sviluppo di un turismo culturale che a partire dal '700 legò la grande città alle vicine bellezze naturali.

Testo tratto da:
- Wikipedia (Creative Commons)

Photo by: Conte di Cavour


da visitare:
frazioni e località del Comune di Milano

Assiano, Baggio, Chiaravalle, Figino, Macconago, Monluè, Muggiano, Quinto Romano, Quintosole, Ronchetto delle Rane, Selvanesco, Trenno e Vaiano Valle


Il Comune di Milano fa parte di:

Associazione delle Città d'Arte e Cultura

come arrivare:
Porti / Aeroporti più vicini

Aeroporto di Bergamo - Orio al Serio
Aeroporto di Milano-Linate
Aeroporto di Milano-Malpensa


Aggiorna descrizione Milano
Aggiorna foto Milano

Vuoi contribuire al completamento di questa pagina dedicata alla città di Milano?
Inviaci una tua descrizione del luogo, dei suoi monumenti, delle sue chiese, i tuoi commenti di viaggio o le tue fotografie relative a Milano o altra località e città della Lombardia.


per il tuo soggiorno a Milano

Strutture ricettive e turistiche ... in evidenza



CAMPER: AREE ATTREZZATE E DI SOSTA
Camper: aree attrezzate e di sosta
DIVING - SNORKELING
Diving - Snorkeling

Visitare Milano

Cosa fare ... cosa vedere / Eventi



Giro turistico nei dintorni

Cosa fare / Cosa vedere vicino a Milano
Info comuni limitrofi
Info Comuni vicino a Milano
(Le distanze sono da intendersi “in linea d'aria”.)
Farini (4,1 km)
Corsico (7,1 km)
Buccinasco (7,7 km)
Cesano Boscone (7,8 km)
Assago (7,9 km)
Ospitaletto (8,1 km)
Bresso (8,1 km)
Novate Milanese (8,2 km)
San Donato Milanese (8,3 km)
Sesto San Giovanni (8,6 km)