menu
Italian versionEnglish version

Genoni SU - guida turistica

Sardegna, informazioni utili
  1. Sardegna
  2. Comuni Provincia di Sud Sardegna
  3. Genoni
Comuni italiani

Sardegna - ITALIA

» Provincia di Sud Sardegna
» Guida ai Comuni italiani





Genoni

Uffici comunali / Municipio:
› Sindaco di Genoni e amministrazione comunale
› Ufficio anagrafe - Ufficio Tecnico - Catasto IMU TASI
› Giunta comunale - Dati elezioni amministrative

Indirizzo municipio
Via Su Paddiu, 2

Numeri utili
+39 0782 810023
+39 0782 811163

Email PEC: comune.genoni@legalmail.it
Sito istituzionale - http://www.comune.genoni.or.it

Comune di Genoni: info IMU - TASI - TARI 2019
Centri per l'impiego Provincia di Sud Sardegna: Offerte di Lavoro
Nome in lingua locale:

Jaròi / Geroni


Informazioni utili e guida turistica:

Numero Abitanti : 832 (01-01-2017 - Istat )
Altitudine s.l.m. : 447 mt.
Superfice Kmq. : 43,79
Denominazione abitanti : genonesi
Partita IVA : 00656230919
C.A.P. : 08030
Codice Istat : 091029
Codice Catastale : D968


Comune di Genoni (Sardegna - Italia)

Genoni è un comune parzialmente montano di 832 abitanti, situato a 447 metri s.l.m. nella Provincia di Sud Sardegna, il suo territorio si estende su una superfice di 43,79 kmq.

Il paese è dominato dal piccolo pianoro del colle di Santu Antine che si eleva sino all'altitudine di 590 metri.
Sul territorio comunale sono presenti numerosi elementi d'interesse dal punto di vista naturalistico, paesaggistico ed archeologico.

Genoni è situata nei pressi dell'altopiano della Giara di Gesturi: 1700 dei 4200 ettari dell'altopiano, infatti, ricadono nei suoi confini comunali.
L'altopiano, di origine vulcanica, ha una elevata valenza naturalistica e nel 1995 è stata proposta come “Sito di Importanza Comunitaria”.
L'origine dell'altopiano risale al Miocene, quando l'area era ancora ricoperta dal mare.
Il territorio della Giara è caratterizzato dalla presenza di nuraghi, da una flora peculiare, adattatasi all'altitudine (con sottospecie endemiche di quercia da sughero, leccio, roverella, cisto, corbezzolo, mirto), da laghetti naturali e stagionali di raccolta dell'acqua piovana chiamati paulis, ma soprattutto dal cavallino della Giara, equide di dimensioni ridotte, introdotto nell'isola dai Fenici e rinselvatichitosi nell'habitat dell'altipiano.
Oggi sull'altopiano si contano oltre seicento esemplari; Genoni ospita in località “Impera Lavra” un centro di custodia curato da personale del “Istituto di Incremento Ippico della Regione Sardegna”.

Il toponimo non è di origine certa ma la leggenda vuole che il nome derivi dalla Dea Giunone alla quale sembra fosse dedicato un tempio di epoca Romana costruito sulla sommità del colle di Santu Antine.

Nell'autorevole dizionario Angius - Casalis il paese di Genoni viene descritto come:
«un villaggio della Sardegna nella provincia e prefettura d'Isili e nel mandamento di Laconi compreso nella Parte-Valenza che fu una della curatorie del regno d'Arborea».
L'origine antichissima del paese è attestata dalle numerosi siti archeologici presenti nel territorio.

In epoca preistorica la presenza antropica è rilevate nei siti di “Is Piuncheddas” e “Is Piuncas Mannas” ma è nel nuragico che il territorio risulta massicciamente antropizzato.
Nella cartina di densità dei nuraghi, realizzata dal prof. Giovanni Lilliu, Genoni rientra fra le zone con densità superiore a 0,60 nuraghi per km², molti dei quali sono tuttora visitabili.
Infatti, sono tuttora integri il nuraghe di Birìu e quello di Santu Perdu, mentre sparsi nelle campagne del paese, si possono notare i ruderi di Perdaligeri, Larunza, Duìdduru, Sussùni, Cijus, Bau-e-peddi, Monticordèris, Corrazzu, Scalamanna, Margini, Lorìas, Coccolò, Addòri, norache Longu, Tresbìas, Corongìu, Santamaria, Giàru e i quattro detti Gurdilonis.

La posizione sopraelevata del colle di Santu Antine, su cui è adagiato il centro urbano di Genoni, ha sicuramente invitato le popolazioni, sin dai tempi più remoti, a stabilirsi in quest'area.
Infatti, numerosi reperti Punici, Romani e molto probabilmente anche Vandali testimoniano che queste popolazioni scelsero di abitare sia la Giara che il colle di Santu Antine.

Sempre sulla sommità del colle di Santu Antine da segnalare le mura di una fortezza punica, le rovine di una chiesa romanica dedicata a Sant'Elena e San Costantino Magno, ed un pozzo costruito in età nuragica profondo 39 metri (il più profondo in Sardegna) all'interno del quale sono stati rinvenuti in stratigrafia interessanti reperti tra i quali un raro esemplare di argano meccanico per il sollevamento dell'acqua risalente alla dominazione Romana.

Ancora i villaggi nuragici di Santu Pedru, Mammuzzola e sulla Giara di Genoni i siti di “Bruncu Suergiu” ed il pozzo sacro di “Sa corona arrubia” confermano la forte presenza antropica sin dalle epoche più remote anche se il paese non ha mai raggiunto grosse dimensioni, probabilmente a causa della posizione defilata rispetto alle vie principali.
Di particolare rilevanza la presenza nel centro urbano dei ruderi dell'ex convento dei frati minori osservanti edificato e dedicato nel 1638 a San Sebastiano.
La chiesa, conservata nel tempo e restaurata è oggi dedicata alla “Madonna del Sacro Cuore”.


» Il testo in italiano è tratto da:
- Wikipedia (Creative Commons)

Photo by: Comune di Genoni



Aggiorna descrizione GenoniAggiorna descrizione Genoni

Vuoi contribuire al completamento di questa pagina dedicata al paese di Genoni?
Inviaci una tua descrizione della località, dei suoi monumenti, delle sue chiese, i tuoi commenti di viaggio o le tue fotografie.


Visitare Genoni

cosa fare, cosa vedere, eventi, … in evidenza

Ads


› guida turistica Genoni › Come arrivare › prenota ora il tuo soggiorno in Sardegna › visite guidate, itinerari arte e cultura › chiese › maneggio, andare a cavallo Genoni › affitto appartamenti vacanze, dove alloggiare › itinerari trekking › ufficio tecnico TASI 2019 Genoni › aliquota IMU 2019 ufficio tributi › monumenti e siti storici › dove mangiare ristorante › area camper Genoni › punti di interesse Sardegna › eventi, rievocazioni storiche, feste tradizionali e sagre

info Sardegna
Booking.com

Genoni fa parte di:

Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo

Come arrivare / Mappa:


Mappa Genoni

Mappa / Come arrivare:
GPS/Coordinate geografiche di Genoni
39°47'38.65" N
09°00'29.29" E

Aeroporto di Oristano - Fenosu

33,6 Km.

Aeroporto di Cagliari - Elmas

60,6 Km.


Porto di Arbatax

61,9 Km.

Porto di Cagliari

65,2 Km.

Porto di Portovesme

85,0 Km.

Porto di Calasetta

93,3 Km.


Stazione di Uras - Mogoro

28,9 Km.


(Le distanze sono da intendersi “in linea d'aria”.)

Giro turistico nei dintorni

Cosa fare / Cosa vedere vicino Genoni
Info comuni limitrofi

Comuni vicino Genoni

(Le distanze sono da intendersi “in linea d'aria”.)
Nuragus

3,2 km

Nureci

4,2 km

Nurallao

6,2 km

Gesturi

6,8 km

Senis

6,8 km

Laconi

7,7 km

Assolo

7,8 km

Genuri

8,9 km

Tuili

9,7 km

Sini

9,7 km

Menu Genoni