Comune di Mazara del Vallo TP - guida turistica

Sicilia, informazioni utili
  1. Sicilia
  2. Comuni Provincia di Trapani
  3. Mazara del Vallo
Comuni italiani

Sicilia - ITALIA


» Provincia di Trapani
» Guida ai Comuni italiani





Mazara del Vallo

Uffici comunali / Municipio:
- Sindaco di Mazara del Vallo e amministrazione comunale
- Ufficio anagrafe - Ufficio Tecnico - Catasto IMU TASI
- Giunta comunale - Dati elezioni amministrative

Indirizzo municipio
Piazza della Repubblica

Numeri utili
+39 0923 671111
+39 0923 671413

Email PEC: protocollo@pec.comune.mazaradelvallo.tp.it
Sito istituzionale - http://www.comune.mazaradelvallo.tp.it

Comune di Mazara del Vallo: info IMU - TASI - TARI 2019
Centri per l'impiego Provincia di Trapani: Offerte di Lavoro

Info Mazara del Vallo


Informazioni utili e guida turistica:

Numero Abitanti : 51.604 (01-01-2017 - Istat )
Altitudine s.l.m. : 8 mt.
Superfice Kmq. : 275,70
Denominazione abitanti : mazaresi
Codice Fiscale : 82001410818
C.A.P. : 91026
Codice Istat : 081012
Codice Catastale : F061


Comune di Mazara del Vallo (Sicilia - Italia)

Mazara del Vallo è un comune litoraneo di 51.604 abitanti, situato a 8 metri s.l.m. nella Provincia di Trapani, il suo territorio si estende su una superfice di 275,70 kmq.

Mazara, che significa "Castello", in Arabo "Porto", esiste dall'età preellenica.
Si affaccia sullo Stretto di Sicilia, nello stesso sito in cui i Cartaginesi nel 409 a.C. l'occuparono, essendo presidio marittimo di Selinunte.
Grazie alla sua posizione geografica acquistò importanza, sia come emporio commerciale che come fortezza.
Durante l'epoca romana ebbe grande prestigio.
Ma il massimo splendore viene raggiunto sotto la dominazione musulmana.
Gli Arabi sbarcarono per la prima volta in Sicilia, a Mazara del Vallo, il 16 giugno 827.
Scrittori Arabi e medievali che la visitarono, la magnificarono e la decantarono come la città siciliana pari a Palermo, per la bellezza degli edifici, la prosperità economica e portuale e la floridezza dei giardini.
Tutto questo è rimasto indelebile nei costumi, nei nomi e soprattutto nell'assetto urbano, in quanto si è tramandato inalterato il tracciato urbano e viario (kasbah), con il suo dedalo di vicoli, archi e cortiletti di carattere ancora arabo.

- Ancora storia su Mazara del Vallo
Nel 1072, passata ai Normanni, Mazara del Vallo, divenne Città Regia arricchendosi di chiese, conventi e monasteri.
La Cattedrale sorse al posto della Moschea grande.
Fu dotata di un castello in riva al mare e di mura possenti.
Con i Normanni, nel 1093, divenne sede di Vescovado.
Nel 1097 Mazara ospitò il primo Parlamento di Sicilia.
Nel tempo, grazie alla sua posizione geografica, si sono mescolati popoli diversi: Fenici, Greci, Cartaginesi, Romani, Bizantini, i Vandali, Goti, Arabi, Normanni, Svevi, Angioini, Aragonesi, Borboni e infine una buona percentuale di Africani che ancora oggi vi abitano.

- Cosa vedere a Mazara del Vallo
Mazara del Vallo ospita numerosi monumenti che rievocano le diverse culture che hanno caratterizzato il territorio.
Da vedere il suo caratteristico centro storico, chiamato Casbah.
Di matrice araba è caratterizzato da un groviglio di stradine che ricordano le medine islamiche.
Cuore pulsante della città è il suo porto, sempre gremito di gente impegnata nella compravendita del pesce e proprio qui vicino si trova la chiesa normanna di San Nicolò Regale, edificata nel 1124.
Addentrandosi nel centro si giunge in piazza Plebiscito, delimitata dalla facciata della chiesa Sant' Ignazio e dall'attiguo ex-collegio dei Gesuiti (XVII sec.) con le sue 24 colonne doriche e la meraviglia degli archi imponenti.
Piazza della Repubblica è la principale piazza cittadina sulla quale si affacciano, oltre alla Basilica-Cattedrale (di epoca normanna ma ricostruita in stile barocco), il Palazzo Vescovile del XVI secolo e il Palazzo del Seminario vescovile del 1710.
Nella Cattedrale sono conservati molti sarcofaghi di epoca romana.
Da visitare il Museo diocesano, inaugurato nel 1993 che raccoglie il ricco patrimonio di argenti della cattedrale.
Altre chiese che meritano una visita sono quella di San Michele del XII secolo, quella di Santa Caterina del 1318, rimaneggiata in epoca barocca, quella di San Francesco esempio di barocco siciliano, ricco di policromia e decorazioni.
Per chi vuole vedere negozi e ristoranti Piazza Mokarta è la meta ideale con la sua splendida vista sul lungomare Mazzini.
Domina la Piazza l'Arco Normanno, ciò che rimane del castello fatto erigere dal conte Ruggero nel 1072 per difendere la città dai saraceni.

- Cosa fare a Mazara del Vallo
Sicuramente merita una visita a tutto il centro storico di Mazara con i suoi monumenti e chiese.
Passeggiando tra le vie dal sapore arabo si possono trovare negozi di artigianato locale.
Al mattino presto si può fare una passeggiata lungo il Porto Canale, quando le imbarcazioni rientrano dalla pesca d'altura e si respira un'atmosfera del tutto particolare.
Attraccate al molo, le imbarcazioni si preparano poi per la pesca successiva, le nasse piegate e le cassette ordinatamente ammonticchiate sono particolari d'altri tempi.
A sud di piazza Repubblica si trova il lungomare Mazzini, fiancheggiato da giardini ombreggiati da magnolie e palme, è un luogo molto piacevole per passeggiare.
La spiagga della Tonnarella è il luogo più frequentato da chi ama la vita da mare.
Offre ogni genere di impianti balneari e si trova a pochi chilometri dal centro della città.

- Feste, sagre e folklore
L'ultima settimana di Agosto si svolge la Festa di San Vito, santo patrono, nativo di Mazara, con la processione a quadri viventi e l'imbarco in mare.
A Ferragosto, la Notte dei mille falò sulla spiaggia di Tonnarella, mentre la stagione estiva mazarese offre svariati spettacoli musicali, teatrali e culturali.
A Luglio da non perdere la Processione della Madonna del Paradiso.

- La pesca e il porto a Mazara
Il porto, primo in Italia per la produzione ittica di altura con 400.000 tonnellate di pesce annuo con 5.000 addetti, ha valenza anche commerciale e passeggeri.
Mazara del Vallo è sede della più grossa flotta peschereccia del Mediterraneo che, con i suoi 350 pescherecci (che danno lavoro a circa 4.000 persone) pratica pesca d'altura e contribuisce al 20% del prodotto nazionale.
Si pescano soprattutto i rinomati gamberetti, il nasello, le sogliole, i calamari e i caponi.

- Il satiro danzante
Nel marzo del 1998 un peschereccio mazarese, recupera nelle acque del canale di Sicilia, a circa 480 metri di profondità, una scultura bronzea alta circa due metri dal peso di oltre 96 kg, meglio conosciuta come Satiro Danzante.
Il Satiro oggi è ospitato nell'omonimo museo, all'interno della Chiesa sconsacrata di Sant'Egidio (1424).
Esempio raro di statuaria bronzea greca, molto probabilmente questa scultura è stata realizzata da Prassitele, scultore greco vissuto in età ellenistica ed attivo tra il 375 ed il 326 a.C.).
Flesso sul fianco destro, con le braccia distese in avanti e le ciocche di capelli al vento, è colto nell'attimo in cui sta compiendo un salto sulla punta del piede destro sollevando contemporaneamente la gamba sinistra.

- Cucina tradizionale e prodotti gastronomici locali
La cucina mazarese, fra quelle siciliane, è certamente una delle più varie, con i suoi sapori e aromi, retaggio delle molte dominazioni che si sono successe nella città.
Il pesce ha da sempre costituito l'elemento base della gastronomia locale, ingrediente primario di ricette come la Pasta con le Sarde o il Cuscus, piatto arabo a base di carne, adottato dai mazaresi e reso a base di pesce.

Testo a cura di:
Arch. Rosaria Messina

Photo by: Messina Rosaria

alcune idee per soggiornare a Mazara del Vallo

alcune strutture ricettive e turistiche ... in evidenza

Ads

Campeggi e villaggi turistici
Campeggi e villaggi turistici
Residence Turistici
Residence Turistici

Centri benessere - Wellness hotel
Centri benessere - Wellness hotel

Turismo itinerante: Camper service - Aree sosta camper
Turismo itinerante: Camper service - Aree sosta camper

Visitare Mazara del Vallo … cosa fare … cosa vedere … eventi

Ads

Porti turistici, marine, approdi
Porti turistici, marine, approdi

Eventi, feste tradizionali e sagre enogastronomiche
Eventi, feste tradizionali e sagre enogastronomiche

› Info utili Comune Mazara del Vallo › Come arrivare › CAP Comune › Uffici di informazione e accoglienza turistica › Meteo provincia › prenota ora il tuo soggiorno in Sicilia › visite guidate › itinerari arte e cultura Mazara del Vallo › chiese › maneggio andare a cavallo › hotel Mazara del Vallo › affitto appartamenti vacanze › castelli › musei › parchi divertimento › itinerari trekking › guida turistica › ufficio tecnico › TASI 2019 Mazara del Vallo › aliquota IMU 2019 › ufficio tributi › monumenti e siti storici › dove mangiare ristorante › area camper Mazara del Vallo › terme e wellness › punti di interesse Sicilia › alloggiare a Mazara del Vallo case e appartamenti vacanze › concorsi pubblici › Escursioni › eventi rievocazioni feste tradizionali sagre › visite guidate

info Sicilia
Booking.com

frazioni e località del Comune di Mazara del Vallo

Borgata Costiera, Mazara Due


Mazara del Vallo fa parte di:

Associazione Nazionale Città del Vino

Come arrivare / Mappa:

Giro turistico nei dintorni

Cosa fare / Cosa vedere vicino Mazara del Vallo
Info comuni limitrofi

Info Comuni vicino Mazara del Vallo

(Le distanze sono da intendersi “in linea d'aria”.)
Petrosino

11,5 km

Campobello di Mazara

14,8 km

Castelvetrano

18,0 km

Marsala

21,1 km

Salemi

26,6 km

Partanna

27,4 km

Santa Ninfa

29,4 km

Vita

31,6 km

Montevago

34,2 km

Menfi

34,2 km

Comuni con nome simile

mazara
vallo
Aggiorna descrizione Mazara del Vallo

Vuoi contribuire al completamento di questa pagina dedicata alla città di Mazara del Vallo?
Inviaci una tua descrizione della località, dei suoi monumenti, delle sue chiese, i tuoi commenti di viaggio o le tue fotografie relative a Mazara del Vallo in Sicilia.