Comune di Valgrisenche - Info Valle d’Aosta

Domenica 24 Giugno 2018
Guida Turistica Valle d’Aosta
info Valle d’Aosta
Comuni italiani

Valgrisenche (AO)

Gran Paradiso - Regione: Valle d’Aosta - Italia


Numero Abitanti : 192 (01-01-2017 - Istat )
Altitudine s.l.m. : 1.664 mt.
Superfice Kmq. : 113,30
Denominazione abitanti : valgriseins





VALGRISENCHE
Nome in lingua locale: Vâgresèntse

Uffici comunali / Municipio:
- Sindaco di Valgrisenche e amministrazione comunale
- Ufficio anagrafe - Ufficio Tecnico - Catasto IMU TASI
- Giunta comunale - Dati elezioni amministrative
Codice Fiscale : 00101190072
C.A.P. : 11010
Codice Istat : 007068
Codice Catastale : L582


Indirizzo municipio
frazione Capoluogo, 9

Numeri utili
+39 0165 97105
+39 0165 97186

Email PEC: protocollo@pec.comune.valgrisenche.ao.it
Sito istituzionale - http://www.comune.valgrisenche.ao.it

Mappa Valgrisenche
Mappa / Come arrivare:
GPS/Coordinate geografiche di Valgrisenche
45°37'50.74" N
07°03'51.24" E




Classificazione sismica e climatica
• Classificazione sismica aggiornata a marzo 2015. (Fonte: Protezione Civile)
• “Zone climatiche” e “gradi giorno” da: Tabella A allegata al D.P.R. 412/93 aggiornata al 31 ottobre 2009. (Fonte: Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico)

Zona Sismica
4
Zona climatica
F
Gradi giorno
4728
info Valgrisenche: IMU - TASI - TARI 2018

Comune di Valgrisenche (Provincia di Aosta - Italia)

Valgrisenche è un comune totalmente montano di 192 abitanti, situato a 1.664 metri s.l.m. nella Provincia di Aosta, il suo territorio si estende su una superfice di 113,30 kmq.

Valgrisenche è un comune sparso della Valle d'Aosta, posto nella parte sommitale dell'omonima valle.
Fa parte della Comunità montana Grand Paradis.

Valgrisenche territorio incontaminato, ospitalità sincera.
Valgrisenche sorge in una delle numerose valli laterali della Valle d'Aosta e copre una supericie di quasi 140 chilometri quadrati; caratterizzata da un territorio ancora selvaggio e incontaminato è occupata, quasi per metà, da ghiacciai e pareti rocciose.
In essa convivono i pascoli, le coltivazioni biologiche, gli ambienti adatti alla pratica degli sport all'aria aperta, i vecchi telai costruiti a mano con cui ancora oggi si esegue la tessitura del tradizionale drap, il dialetto locale e, soprattutto, un forte e sincero legame degli abitanti col proprio territorio e la propria storia.

Monumenti e luoghi d'interesse
- la Fortezza Vieux quartier è ex fortino sabaudo del 1889 situato presso il capoluogo, di proprietà comunale e trasformato in struttura ricettiva (dortoir) grazie ai fondi Konver comunitari, recentemente è stato ristrutturato; nel 2004 ha ospitato gli alpinisti che partecipavano al Tour du Rutor.
- la chiesa parrocchiale, originariamente del 1390, venne ricostruita nel 1875, anno in cui fu consacrata da monsignor Joseph-Auguste Duc; all'interno si trova il pregevole organo costruito da Carlo Vegezzi Bossi.
- Il campanile risale invece al 1417.
la Diga di Beauregard, costruita negli anni cinquanta e sessanta ha fortemente cambiato la vallata sia dal punto di vista antropologico che naturale: lo sbarramento ha dato vita al lago di Beauregard.
La costruzione portò all'abbandono di sette villaggi: Fornet, Sevey, Beauregard, Suplun, Chappuis, Surier e Uselliéres.
- Di interesse economico e curiosità turistica è il magazzino delle fontine, prodotto tipico valdostano, gestito dalla Cooperativa Produttori Latte e Fontina.
- dal centro del paese parte la Via ferrata Béthaz-Bovard, che con un dislivello di 800 m è la più lunga della Valle d'Aosta e arriva fino a 2605 m s.l.m. sulla Becca d'Aouille.
- Sopra al Capoluogo sorge la Caserma difensiva di Valgrisenche, opera fortificata del XIX secolo.

Arte sacra
Nei villaggi sul territorio di Valgrisenche si contano 8 cappelle, fondate a partire dal XVII secolo, dove vengono celebrate ancora oggi le Messe.
La stessa parrocchia di Valgrisenche è molto più antica di quanto si possa immaginare, come testimonia il suo campanile del 1392.
La Chiesa, dedicata a San Grato, fu consacrata per la prima volta nel 1417; nel 1875 fu ricostruita.
Al suo interno si trova il museo di arte sacra, dove sono esposte statue di santi, calici, ostensori e paramenti raccolti nelle varie cappelle.

Musei
- Museo parrocchiale
- Esposizione "I tessuti della Valgrisenche: lo drap"
- Mostra fotografica della diga di Beauregard

Drap
La tradizione e l'artigianato del mondo rurale sopravvivono nella lavorazione del drap, tessuto rustico di lana di pecora, eccezionale per la sua robustezza e calore, prodotto con telai in legno.
Un tempo attività comune a tutte le famiglie della Valgrisenche, soprattutto nel periodo invernale, oggi questo antico mestiere è mantenuto vivo dalla cooperativa "Les Tisserands" che ha saputo reinterpretare i tipici intrecci geometrici con nuove trame e colori e che continua a trasmettere il mestiere alla nuove generazioni coinvolgendo i bambini delle scuole.

Agricoltura
Gli estesi alpeggi di Valgrisenche hanno da sempre favorito l'allevamento del bestiame e la produzione della Fontina, il formaggio a denominazione di origine protetta tipica della Valle d'Aosta che assume un particolare sapore grazie alla qualità del foraggio dei pascoli.
Nei pressi del Capoluogo si trova un magazzino per la stagionatura e lo stoccaggio della Fontina: una galleria scavata nella roccia che nel periodo di maggiore produzione può contenere fino a seimila forme.
Un secondo punto vendita è invece ubicato poco lontano, nella frazione di La Béthaz.

Tradizione
A Valgrisenche viene custodito con cura il patrimonio culturale e tradizionale della vallata: il "patois" - dialetto locale, le ricorrenze legate al mondo agricolo quale la "dezarpa" – discesa delle mucche dagli alpeggi a ine estate, la "bataille des reine", l'architettura tradizionale con gli antichi "rascard" siti nel vallone di Plontaz e la lavorazione tradizionale del legno.
Il paese è anche sede della "Chorale de Valgrisenche", che, con più 30 anni di attività, ha presenziato a numerosissime manifestazioni in Italia e all'estero confrontandosi con importanti gruppi canori e folkloristici.

Sport estivi
In estate Valgrisenche è lo scenario ideale per gli amanti del trekking, che possono efettuare escursioni e passeggiate lungo i numerosi sentieri che sono da sempre ben segnalati.
Per i più sportivi ci sono obiettivi importanti, traversate e colli, mentre per i più contemplativi sarà d'obbligo una sosta enogastronomica nei rifugi in quota.
Le molte strade interpoderali, costruite per accedere in maniera più agevole agli alpeggi, permettono inoltre di disegnare interessanti percorsi in mountain bike.

Nel territorio comunale è possibile praticare gli sport invernali come sci di fondo, scialpinismo e ciaspolate.
Sono presenti impianti di risalita, seggiovia, snow park e piste da sci di fondo.
Si pratica inoltre l'alpinismo, la mountain bike, il bouldering, l'arrampicata sportiva il trekking; numerosi sentieri sono a disposizione degli escursionisti.
Suggestive la Via ferrata Béthaz-Bovard e la palestra di arrampicata sulla Diga di Beauregard.
Valgrisenche è tra i più importanti punti di riferimento italiani per l'eliski.
Nel 1998 si sono svolte qui le prove della Coppa del Mondo di arrampicata sportiva di velocità.

Divertimento
Anche l'alpinista potrà efettuare delle entusiasmanti salite sulle cime più alte della valle tra le quali il Rutor (3486 mt.), la Grande Rousse (3607 mt.) e la Grande Sassière (3751 mt.), dalla quale si possono contare, ad occhio nudo, più di 1000 vette e 230 ghiacciai.
Valgrisenche è anche ricca di pareti rocciose attrezzate e facilmente accessibili, per la gioia dei free-climbers.
Oltre 200 sono le vie di arrampicata presenti sul territorio, di ogni grado e diicoltà, oltre alla palestra artiiciale attrezzata sul muro della diga di Beauregard e la via ferrata Béthaz-Bovard con i suoi 1000 metri di dislivello.

Testo tratto da:
- Wikipedia (Creative Commons)

Photo by: SNappa2006


da visitare:
frazioni e località del Comune di Valgrisenche

Bonne, Céré, Chez-Carral, Darbelley, Èglise (Capoluogo), Gerbelle, La Béthaz, La Frassy, Menthieu, Mondanges, Prariond, Planté, Revers, Rocher, Surier, Usellières

Il Comune di Valgrisenche fa parte di:

Gran Paradiso
Comunità Montana Grand Paradis


Aggiorna descrizione Valgrisenche
Aggiorna foto Valgrisenche

Vuoi contribuire al completamento di questa pagina dedicata alla località di Valgrisenche?
Inviaci una tua descrizione del luogo, dei suoi monumenti, delle sue chiese, i tuoi commenti di viaggio o le tue fotografie relative a Valgrisenche (AO) o altra località e città della Valle d’Aosta.


per il tuo soggiorno a Valgrisenche

Strutture ricettive e turistiche ... in evidenza

Visitare Valgrisenche

Cosa fare ... cosa vedere / Eventi

LUOGHI DA VISITARE, COSA VEDERE
Luoghi da visitare, cosa vedere
CHIESE, CATTEDRALI, SANTUARI, ...
Chiese, cattedrali, santuari, ...

EVENTI, FESTE TRADIZIONALI E SAGRE
Eventi, feste tradizionali e sagre

Giro turistico nei dintorni

Cosa fare / Cosa vedere vicino a Valgrisenche
Info comuni limitrofi
Info Comuni vicino a Valgrisenche
(Le distanze sono da intendersi “in linea d'aria”.)
Rhêmes-Saint-Georges (7,6 km)
Rhêmes-Notre-Dame (8,0 km)
Avise (10,5 km)
Arvier (11,5 km)
Introd (11,6 km)
Valsavarenche (12,1 km)
Saint-Nicolas (12,4 km)
La Salle (12,8 km)
La Thuile (13,1 km)
Villeneuve (13,7 km)


Il Territorio
Arte e Cultura
Ricettività turistica
Dove mangiare
Enogastronomia
Costume e tradizione
Salute & Benessere
Turismo alternativo
Partner:
Valgrisenche (AO)
visitare Valle d’Aosta
guida turistica
Codice comune Valgrisenche
Info turismo Gran Paradiso
sistemazione in Hotel
ristorante dove mangiare
Provincia di Aosta
feste e sagre Valle d’Aosta
visitare Valgrisenche
TASI 2018 Valgrisenche
Aliquota IMU 2018
Agriturismo
case affitto Valgrisenche
Albergo
ufficio tecnico
cosa fare / cosa vedere
monumenti Valgrisenche
PEC Anagrafe
alloggio in Bed and Breakfast
codice ISTAT 007068
ufficio tributi