Pan di Ramerino, Pandisdramerino in Maremma, Ramerino all'Olio nell'Aretino - Toscana

Giovedì 18 Ottobre 2018
Guida Turistica Toscana
Paste fresche e prodotti di panetteria, pasticceria, biscotteria e confetteria

Pan di Ramerino, Pandisdramerino in Maremma, Ramerino all'Olio nell'Aretino

Paste fresche e prodotti di panetteria, pasticceria, biscotteria e confetteria

Toscana





“Pan di Ramerino, Pandisdramerino in Maremma, Ramerino all'Olio nell'Aretino”


PAT - Prodotto Agroalimentare Tradizionale riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, su proposta della Regione Toscana.
Paste fresche e prodotti di panetteria, pasticceria, biscotteria e confetteria



Territorio interessato alla produzione:
Province di Prato, Firenze, Arezzo, Grosseto e Lucca.

Descrizione sintetica del prodotto:
Il pan di ramerino è un panino morbido e dolce fatto con uva sultanina (zibibbo) e rosmarino.
Ha colore dorato-marroncino ed è lucido in superficie perché prima di essere infornato si spennella con uovo sbattuto.
Viene prodotto tutto l'anno.
Si impastano farina di grano tenero, acqua, lievito, sale, olio, zibibbo e rosmarino.
A mano si esegue la pezzatura delle pagnotte che vengono coperte con panni di cotone umidi per favorire la lievitazione.
Prima di essere infornate, si spennellano in superficie con olio.
La cottura tradizionale si fa nel forno a legna.
Il pan di ramerino deve la sua tradizionalità alla particolare combinazione degli ingredienti (uva sultanina e rosmarino) ed alla lavorazione che è rimasta invariata nel tempo.
Si produce sin dal Medioevo; si consuma a colazione o a merenda tradizionalmente nel periodo quaresimale (giovedì santo) anche se oggi si mangia tutto l'anno.
Un tempo era un grosso pane, non panini, più saporito del normale in quanto fatto con "ramerino macinato nel mortaio, passato per staccio, messo in un pentolino che sia pieno d'olio e poi messo in su la pasta".
Lo zibibbo era facoltativo e lo zucchero assolutamente escluso.
Una volta vi erano i venditori di pan di ramerino, che con il loro grido caratteristico "coll'olio" attiravano i passanti che andavano a fare la "visita delle sette chiese": il pan di ramerino si comprava quasi per benedizione se non altro per quei 2 tagli in croce che gli davano una certa religiosità, anche se in realtà servivano per far facilitarne la lievitazione.
La produzione del pan di ramerino è diffusa soprattutto nella provincia di Firenze, dove si contano oltre 100 forni.

Prodotti tradizionali toscani

Selezionare una categoria per ottenere una lista limitata a Prodotti Tradizionali corrispondenti.

Bevande analcoliche, distillati e liquori
Carni, frattaglie fresche, e loro preparazioni
Condimenti
Formaggi
Grassi (burro, margarina, oli)
Paste fresche e prodotti di panetteria, pasticceria, biscotteria e confetteria
Preparazioni di pesci, molluschi, crostacei e tecniche particolari di allevamento degli stessi
Prodotti di origine animale (miele, prodotti lattiero caseari di vario tipo escluso il burro)
Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati

Toscana
argomenti simili

Pan di Ramerino, Pandisdramerino in Maremma, Ramerino all'Olio nell'Aretino
Toscana
PAT Prodotti Agroalimentari Tradizionali toscani
Paste fresche e prodotti di panetteria, pasticceria, biscotteria e confetteria
Toscana - prodotti regionali
Prodotti agro-alimentari tipici
prodotti agroalimentari toscani
Aggiorna descrizione Pan di Ramerino, Pandisdramerino in Maremma, Ramerino all'Olio nell'Aretino

Conosci questo prodotto toscano? Contribuisci anche tu a questo progetto! Pubblicare una descrizione e le immagini di “Pan di Ramerino, Pandisdramerino in Maremma, Ramerino all'Olio nell'Aretino”.