Italia: Aeroporti nazionali e internazionali

Sabato 29 Luglio 2017
voli Italia aeroporti italiani voli internazionali aereo volo low cost biglietti aerei voli low cost aerei last minute flights volo economico biglietti aerei economici Italia aeroporti offerte voli aerei Italia linee aeree voli nazionali compagnie low cost orario voli offerte capodanno prenotazione voli voli internazionali Italia biglietti aerei voli nazionali
info Italia

Scali aerei nazionali - Italia

Aeroporti italiani
Comuni italiani


Guida turistica

Aeroporti nazionali e internazionali


Noleggio Auto - Cerca, Confronta e Risparmia

Tipologia degli aeroporti italiani

Il sistema degli aeroporti italiani conta — al 1 settembre 2010 — su un totale di 113 aeroporti (11 esclusivamente militari e 102 aperti a traffico civile) così caratterizzati:

  • AEROPORTI APERTI AL TRAFFICO CIVILE COMMERCIALE
    Aeroporti di proprietà dello Stato, in concessione a società di gestione, in cui si effettua il trasporto aereo di persone a pagamento.
    Tale traffico comprende trasporto aereo di linea, charter ed aerotaxi.
  • AEROPORTI APERTI AL TRAFFICO CIVILE COMMERCIALE NON OPERATIVI
    Aeroporti aperti al traffico civile che per diverse ragioni di natura operativa , organizzativa o strutturale, non sono ancora pienamente operativi.
  • AEROPORTI IN CORSO DI PIANIFICAZIONE E/O REALIZZAZIONE
    Aeroporti programmati, da realizzare in aree considerate strategiche per lo sviluppo del traffico aereo italiano.
  • AEROPORTI APERTI AL TRAFFICO PRIVATO
    Aeroporti nei quali è previsto un traffico aereo di tipo privato , come quello operato dagli aeroclub, delle scuole di volo, dai piccoli aerei privati e dai servizi di lavoro aereo.
  • AEROPORTI PRIVATI APERTI AL TRAFFICO COMMERCIALE
    Aeroporti di proprietà di privati, in cui si effettua il trasporto aereo di persone a pagamento.
    Tale traffico comprende trasporto aereo di linea, charter ed aerotaxi.
  • AEROPORTI MILITARI A DOPPIO USO MILITARE- CIVILE
    Aeroporti del demanio militare non più funzionali ai fini militari destinati alla aviazione civile e trasferiti al demanio aeronautico civile.
  • AEROPORTI MILITARI E MILITARI A USO MISTO
    Gli aeroporti militari, (ai sensi del Decreto gennaio 2008 - Atto di indirizzo relativo agli aeroporti militari a doppio uso militare-civile) si distinguono in:
    • aeroporto militare destinato al ruolo di Main Operating Base (MOB), aeroporto ad uso pieno ed esclusivo militare in cui sono svolte le attività fondamentali dell'Aeronautica militare, che non possono essere riallocate pena il decadimento operativo della funzione assolta;
    • aeroporto militare destinato al ruolo di Main Operating Base (MOB), aeroporto militare nel quale l'apertura al traffico civile in atto è espansibile a condizione che dall'espansione non derivino limitazioni allo svolgimento dei compiti istituzionali delle Forze armate e nuovi o maggiori oneri a carico del bilancio del Ministero della difesa;
    • aeroporto militare ove sono schierati reparti di volo sia dell'Aeronautica militare sia delle altre Forze armate e delle Capitanerie di porto, nel quale l'attività del traffico civile è mantenuta compatibile con le esigenze operative e addestrative degli stessi reparti;
    • aeroporto militare destinato al ruolo di Deployement Operating Base (DOB), l'aeroporto che mantiene una presenza militare minimale per sostenere schieramenti operativi temporanei e che può essere aperto al traffico civile, alle seguenti condizioni: le aree date in concessione ad uso civile sono separate da quelle militari; l'eventuale traffico civile è contingentato e subordinato alle prioritarie esigenze militari; le società di gestione degli scali coprono i costi di esercizio d'apertura e di attività dello scalo, subentrando all'Aeronautica militare nella fornitura dei servizi di aerodromo;
    • aeroporto militare la cui cessione è in programma o in corso ai sensi del «Protocollo d'intesa propedeutico a specifici accordi di programma» del 14 ottobre 2004, per il quale non sussiste l'interesse ad uso militare e ricorrono le condizioni per l'immediato cambio di status da aeroporto militare a civile, previa cessione delle attività militari e il conferimento delle strutture e relativi servizi all'Aviazione civile.
      In particolare il suddetto passaggio si è già perfezionato.

Il testo in italiano è tratto da:
- Atlante degli aeroporti italiani

In questa pagina Vi presentiamo una selezione di strutture aeroportuali adibite a scali di aerei per il trasporto di passeggeri, da cui potete accedere direttamente alle scheda di presentazione individuale.
Selezionando una Regione, si ottiene una lista di aeroporti civili presenti nel suo territorio.




Italia - Aeroporti



Aeroporto di AlbengaAeroporto “Clemente Panero” (LIMG)
Villanova d'Albenga (SV)
Aeroporto di Alghero - FertiliaAeroporto Internazionale “Riviera del Corallo” ...
Fertilia - Alghero (SS)
Aeroporto di Ancona - FalconaraAeroporto delle Marche “Raffaello Sanzio” (LIPY)
Falconara Marittima (AN)
Aeroporto di AostaAeroporto Valle d'Aosta “Corrado Gex” (LIMW)
Saint-Christophe (AO)
Aeroporto di AvianoAeroporto “Maurizio Pagliano e Luigi Gori” ...
Aviano (PN)
Aeroporto di Bari - PaleseAeroporto “Karol Wojtyla” (LIBD)
Bari (BA)
Aeroporto di Bergamo - Orio al SerioAeroporto Internazionale “Il Caravaggio” (LIME)
Orio al Serio (BG)
Aeroporto di Biella - Cerrione(LILE)
Vergnasco - Cerrione (BI)
Aeroporto di Bologna - Borgo PanigaleAeroporto “Guglielmo Marconi” (LIPE)
Bologna (BO)
Aeroporto di BolzanoAirport Bolzano Dolomiti (LIPB)
Bolzano (BZ)
Aeroporto di Brescia - MontichiariAeroporto “Gabriele D'Annunzio” (LIPO)
Montichiari (BS)
Aeroporto di BressoAeroporto “G. Clerici” (LIMB)
Bresso (MI)

Trovato 53 Aeroporti italiani in 5 pagine

1   2   3   4   5       Successiva